CONOSCIAMO L’AVVERSARIO: DEL FES AVELLINO

Nona giornata di regular season nel campionato di Serie B girone D, con la Liofilchem Roseto che sarà di scena al Pala Del Mauro di Avellino contro i padroni di casa della Del Fes, in un match che rievoca i fasti della Serie A tra le due compagini. I biancazzurri proveranno a centrare la terza vittoria consecutiva, in un match molto importante vista anche la situazione di classifica, che vede gli irpini a quota 10 punti, due in più rispetto alla Liofilchem. Avellino, che tra le mura amiche ha perso una sola volta contro Caserta, sta segnando 73.1 punti di media subendone 70.4, ed è prima in due classifiche totalmente opposte: palle perse (quasi 15 a partita) e recuperate (7.8).

I PRECEDENTI

Dal 1998 al 2006 Avellino e Roseto si sono affrontate 17 volte, tra Serie A e A2, con 11 vittorie dei biancazzurri e 6 dei campani: l’ultimo match giocato tra le due squadre risale al 23 marzo 2006, in Serie A: vinse Avellino 80-68, con 20 punti di Brandon Brown da una parte e 22 di Daniele Cavaliero dall’altra.

IL COACH

Giovanni Benedetto, originario di Reggio Calabria, è un allenatore espertissimo della categoria: ha infatti vinto per quattro volte il campionato di Serie B con Latina, Trapani, Matera e Cento. Siede sulla panchina di Avellino dallo scorso anno, quando subentrò a stagione in corso raggiungendo la salvezza.

IL ROSTER

Lo starting five di Benedetto dovrebbe prevedere in cabina di regia l’ex Torrenova Donato Vitale (classe ’98, 11.1 punti, 5 rimbalzi e 3 assist in 30.6′), play tutto estro e fosforo, con esperienze nella categoria anche a Bisceglie, Cento e Reggio Calabria. In posizione di guardia Alessandro Marra (classe ’96, 9.6 punti con il 45% da 3 in 24.6′), confermato dopo l’ottima stagione passata. Altro esterno molto pericoloso l’ex di giornata Niccolò Petrucci (classe ’89, 8 punti e 2.8 assist in 26.7′), a Roseto tra il 2011 e il 2013, tiratore temibile e pericoloso in campo aperto. Sotto le plance un ottimo contributo lo sta dando l’under Marco Venga (classe ’03, 7.3 punti e 4.3 rimbalzi in 21.3′), stabilmente promosso in quintetto accanto all’esperto Giacomo Eliantonio (classe ’88, 11 punti e 4.8 rimbalzi in 29′), con diverse stagioni di A2 alle spalle nel suo lungo curriculum. Tra le formazioni più profonde del girone, la Del Fes ha numerose altre opzioni sia tra gli esterni che vicino a canestro: l’altro confermato Matteo Caridà (classe ’95, 8.4 punti con il 44% da 3 in 15.1′) ma anche i giovani Andrea Bianco (classe ’01, 3.3 punti in 14,3′) e Riccardo Arienti (classe ’02, 4.9 punti in 11.7′) allungano le rotazioni perimetrali, mentre tra i lunghi trovano spazio anche l’altro ex Giovanni Carenza (classe ’88, 1.3 punti e 6.7 rimbalzi in 24′ nelle tre partite disputate fin qui), a Roseto nel 2014/15, e l’ex Caserta e Salerno Andrea Valentini (9.8 punti e 7.3 rimbalzi in 18.4′).

Arbitreranno l’incontro i signori Lanfranco Rubera di Bagheria (PA) e Bruno Licari di Marsala (TP).

Articoli Correlati

ComunicatoNews
ComunicatoMatchNews

Lascia un commento